Header

Journal  Alienazione Genitoriale Free-Journal

Journal

Free-Journal/Ebook dedicato all’Alienazione Genitoriale e all’Bi-genitorialità. Il documento può essere liberamente scaricato, facendo click con il mouse sull'immagine della copertina vicino a questo testo. Per eventuali comunicazioni, collaborazioni, pubblicazione di articoli o storie, scrivere a: contact@AlienazioneGenitoriale.Info
Pubblicato il: 2/05/2015

News La farsa degli incontri protetti

Quello che segue è uno scritto inviatoci da un papà. L’ex-moglie gli ha detto al telefono, con cinismo e arroganza: pensavate di essere più furbi di noi? (abbiamo eliminato i nomi, sintetizzato e reso impersonale il testo, per ovvi motivi).

Un bambino accompagnato dalla madre, si reca all’incontro protetto, dove l’attendono la psicologa, l’assistente sociale e il papà. La madre dice al figlio, amore dobbiamo andarci altrimenti quello ti fa portare via dalla mamma, cosa possiamo fare, tu lo dici alla psicologa che non vuoi andare con quello, così lo capiscono finalmente che non vuoi vederlo e così ci lasciano in pace, andiamo amore tanto mezzora passa in fretta. L’incontro ovviamente è un fallimento totale. La psicologa che ignora l’esistenza dell’Alienazione Genitoriale dice al papà, cosa possiamo fare, ha visto la madre lo ha convinto a venire, poveretta cosa può fare di più se il bambino non vuole frequentarla?
Nel ritornare a casa la madre rivolgendosi al figlio ridendo gli dice: hai visto amore li abbiamo presi tutti in giro e ride, si credono furbi, ma noi siamo più furbi di loro e ride, mentre il papà che conosce la realtà se ne ritorna a casa e ripete a se stesso: possibile che una psicologa non riesca a capire queste cose? Non bisogna mica essere un premio nobel della psicologia per capire fatti così banali ed evidenti, cosa si aspettava che la madre gli dicesse che aveva alienato il figlio?